A che serve il cartongesso? 3 soluzioni per risolvere altrettanti problemi

Il cartongesso è un prodotto che trova moltissime applicazioni e ora vediamo 3 problemi che si possono risolvere creando un controsoffitto in cartongesso: per confinare materiali pericolosi, per disunire il rumore e anche per creare un progetto per l’illuminazione.

Minore rumore

Uno dei maggiori usti del cartongesso per il controsoffitto è quello che ha lo scopo di diminuire il rumore che può provenire dal piano superiore: il calpestio, gli schiamazzi e tutto quello che può disturbare perché la soletta è troppo possibile, può essere risolto con la creazione di un controsoffitto in cartongesso. Inserendo poi anche altri materiali che minimizzano i rumori assorbendoli, si va a creare finalmente un ambiente tranquillo e confortevole.

Illuminazione

Il cartongesso può essere utilizzato anche per realizzare un controsoffitto per un progetto diverso di illuminazione. Invece che avere un solo lampadario al centro o lungo il corridoio, si può realizzare un controsoffitto dove poi vengono messi diversi punti luce. Il controsoffitto in cartongesso è perfetto per l’illuminazione con i faretti o per creare moderni punti luce che scendono verso il basso. È molto pratico usare il cartongesso poiché diventa facile installare i cavi grazie allo spazio tra il cartongesso stesso e il soffitto precedente: in questa intercapedine vengono tirati i fili senza sporcare o dover fare troppi buchi. Il foro in cui inserire il faretto vien fatto in corrispondenza tagliando lo speciale pannello in cartone e gesso di cava.

Confinare

Un altro uso del cartongesso può essere quello di creare un controsoffitto con lo scopo di confinare dei materiali pericolosi. Spesso si usa, infatti, questo tipo di prodotto per isolare delle vaste zone dove è presente un materiale pericoloso come può essere l’amianto, il quale purtroppo ancora vien ritrovato in costruzioni antecedenti il 1992, anno in cui ne è diventato vietato l’uso. Se in n soffitto o in un tetto si trova dell’amianto, è indispensabile creare in poco tempo una barriera fisica che impedisca la dispersione delle fibre tossiche che se inalatale possono provocare malattie anche letali, come il cancro ai polmoni.

Per maggiori dettagli, clicca qui www.cartongesso-roma.com .

Potrebbero interessarti anche...